ASPRI


Also found in: Dictionary, Medical, Wikipedia.
Related to ASPRI: aspirin
AcronymDefinition
ASPRIAsisten Pribadi (Indonesian: Personal Assistant)
ASPRIAssociation of Process Industry (Singapore)
ASPRIAdvanced Social and Political Research Institute (University of Latvia)
References in periodicals archive ?
Con richiami dunque ora circostanziati ora tendenti al magico, in questa prima sequenza tre dei cinque spunti di racconto portano un flash su banditi/briganti, che si accende lungo gli aspri luoghi della storica guerriglia, evidentemente presente nell'identita locale a partire dagli spazi del proprio mondo.
Cosi, per portare alcuni esempi e suggerire possibili integrazioni, la confessione di Teofilo che prelude al suo viaggio in Terra Santa: "Per aspri monti e tempestosi mari / errai gran tempo, da dond'esce 'l sole / ai nido ove ripone i lumi chiari" (I 1, 53-54), e certo improntata a Sap.
(Anonimo Veneziano 779) che sono come aspri turcheschi e si domandano dening.
Nel partito i rapporti non sono meno tesi e aspri che altrove: II "Grande Scopo" offusca le coscienze, menoma il rispetto comunque dovuto al proprio prossimo, autorizza ogni sospetto e sopruso.
Gli squisiti vini del luogo diventano aspri vini fatti in casa, e la gente "profuma" di capra.
(15) A sample of Cino's exile lyrics, for instance, finds him expressing repugnance for the "aspri monti" and "duri sassi" of an exilic landscape, referring to the "monti" or "mont'Appennino" that separate him from his beloved; or lamenting a separation between lover and beloved who in the natural course of affairs ought both to remain inside the shelter of "li usci e' muri / de la contrata u' sono 'nnamorati." (16)
Scoppia nella sala lo schiamazzante jazz-band dei suonatori negri, rovesciati all'indietro dalla furia dei suoni aspri, bevuti, soffiati come ruggiti, grugniti, martellamenti di piedi impazziti!
Suoni aspri, oscurita concettose, durezze, contorsioni, riuscite talvolta non piu che frammentarie o epigrammatiche sono fra le sue caratteristiche.
I piu, spinti a forza sugli aspri e stopposi pascoli sperduti in tanta Barbagia, e tanti altri in coda davanti all'ufficio del lavoro per elemosinare un pugno d'ore o una giornata di lavoro in qualche officina, in qualche cantiere o in fattoria.
Pensate alle beghine di Palazzeschi, quasi sempre timide e rassegnate, sempre dolcemente melanconiche; mettete sotto i loro fisciu e le pellegrine, contropelle, flamme sensuali, aspri desideri di carezze non godute, ed avrete le sorelle Materassi.