ULNT

AcronymDefinition
ULNTUpper Limb Neural Tension Test
References in periodicals archive ?
Ipotizzano inoltre come, essendo coinvolta la rotazione esterna di spalla nell'ULNT, l'esecuzione del CULNT possa generare una tensione nel romboide e nel trapezio, tensione che puo determinare movimenti a livello del rachide cervicale.
(6) non solo minano la capacita discriminativa dei vari ULNTs nel produrre tensione in determinate corde del plesso brachiale, ma affermano che l'aggiunta di rotazione del collo all'ULNT non determina differenze sensibili nella tensione prodotta.
Affermano infatti che quando l'arto e in posizione finale di ULNT, gli effetti del movimento di polso e del sidebending cervicale si trasmettono lungo l'intero nervo: pertanto e supportata la tesi "neurale" alla base della differenziazione strutturale.
Per quanto gli studi inclusi nella revisione si siano concentrati maggiormente nei tests neurodinamici che riguardano l'arto superiore (ULNT's), non abbiamo riscontrato differenze significative, dal punto di vista dei risultati, tra gli studi che hanno analizzato il comportamento del SNP e della manovra di differenziazione strutturale nel quadrante superiore, rispetto a quelli che l'hanno fatto nel quadrante inferiore.
Altri reperti clinici non ancora chiari sono l'insorgenza di spasmi muscolari durante l'esecuzione degli ULNT (16).
Ai fini dell'utilizzo dei test ULNT come test diagnostici, e importante stabilire se tali test siano validi ed affidabili.
Inoltre la validita diagnostica del test ULNT 1 e stata indagata su soggetti con neuropatie compressive (1,7), e come risultato sono state trovate un'alta sensibilita ed una bassa specificita.
Pertanto, per avere una stima adeguata dell'affidabilita del test ULNT, occorre valutare questi aspetti globalmente.
Gli autori hanno sottolineato che, nonostante la maggior parte dei soggetti con disfunzioni a livello cervicale abbia manifestato dolore al collo durante l'ULNT, nessuno ha riferito sintomi agli arti superiori che indicassero tensione nelle strutture nervose, obiettivo principale di questo test.
Wainner et al (34) hanno indagato la validita dell'ULNT 1 in 82 soggetti con sospetta radicolopatia cervicale o sindrome del tunnel carpale utilizzando come reference test l'esame elettromiografico.
In riferimento al ULNT 2b (con prevalenza per il nervo radiale), Petersen et al (37) hanno indagato una popolazione di soggetti sintomatici e asintomatici.
(6), nello studio precedentemente citato, hanno studiato la validita e l'affidabilita anche del test ULNT 2b (ULTT B nell'articolo) nella diagnosi delle radicolopatie cervicali.